« Torna alla Homepage

Svolgimento del dellla quarta edizione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”

Ieri, nella Città del Vaticano, presso l’Aula Magna della Pontificia Università Urbaniana, si è svolta con successo la Quarta Edizione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca” il cui Vincitore Assoluto è stato – come annunciato – Sua Santità Benedetto XVI.
La Giuria, presieduta dal Prof. Avv. Giuseppe Santaniello, giurista, Presidente Emerito del Consiglio di Stato, è composta dall’On. Prof. Gaetano Rasi, economista, V. Presidente Fondazione “Ugo Spirito”, dal Presidente del Premio Don Bruno Lima, Presidente dell’I.S.G.E.S.I. e da altre insigni personalità del mondo culturale e accademico. Anche quest’anno il Premio è stato condotto dalla Dott.ssa Anna Maria Nigro, Sociologa della Comunicazione. Responsabile Organizzazione Generale e componente permanente della Giuria, il Dott. Giovanni Cinque, Correspondant Diplomatique (IODR – Malta).
In un’Aula Magna gremita di Autorità, la Giuria ha conferito i Premi delle varie categorie della manifestazione, come da programma.
Non sono mancati momenti di commozione, soprattutto quando Harry Wu, insignito del Premio Cultura “Don Claudio Pica Alfieri”, ha denunciato le brutalità dei campi di lavoro forzato (LAOGAI) in cui ha passato ben 19 anni della sua vita. Nella stessa sezione ha preso la parola il premiato S.Em.za il Card. Zenon Grocholewski, Prefetto della Congregazione Educazione Cattolica, esperto di diritto canonico. A sottolineare il carattere cattolico della manifestazione, oltre al Sommo Pontefice e a S.Em.za Grocholewski sono stati insigniti del Premio anche il Sac. prof. Don Antonio Pascucci, docente di psicologia spirituale e, nella stessa sezione letteraria del Premio Critica, l’illustre teologo S.E. mons. Dominik Hrusovski, Nunzio Apostolico Emerito, nonché il dott. Joaquin Navarro Valls, Direttore Sala Stampa della Santa Sede, quest’ultimo nella sezione comunicazione del Premio Speciale Giuria.
Nella sezione attività istituzionali sono stati premiati i Ministri Rocco Buttiglione ed Altero Matteoli, i Sottosegretari di Stato Nicola Bono e Learco Saporito, i quali hanno ritirato personalmente i riconoscimenti loro assegnati. Presenti anche personaggi del mondo dello spettacolo come Denny Mendez, Jun Ichikawa (che ha ringraziato il Maestro Ermanno Olmi, suo mentore) Massimo Giletti e Franco Simone, che ha magistralmente interpretato l’Ave Maria. Ancora insigniti per la sezione artistica il cantante ellenico Kostas Makedonas ed il compositore Marco Petriaggi; nella sezione moda sono stati invece premiati la Maison Gattinoni, presente con gli stilisti Dominella e Mariotto, Gai Mattiolo oltre a Michalis Aslanis e l’italo-tedesco (famosissimo in Germania) Tristano Onofri, accompagnato da una folta troupe di rappresentanti della stampa locale.
Il Premio Assoluto sarà consegnato a Benedetto XVI in udienza privata, in data da destinarsi.

I commenti sono chiusi.

Cerca nel sito



"Uomo e Società" nasce e comincia ad operare nel 1997 anche se la pubblicazione dell'Atto costitutivo e dello Statuto avranno luogo due anni dopo. I nostri motivi ispiratori di fondo risiedono nella determinazione di contribuire al miglioramento della società civile attraverso un'azione culturale e di solidarietà umana che si riconosca pienamente nei valori perenni della Tradizione cattolica.